Un buon successo per la Nic al Culinary World Cup 2014

Un buon successo per la Nic al Culinary World Cup 2014

posted in Dossier on by with No Comments

La Nic, Nazionale Italiana Cuochi, ha conquistato due argenti!

Argenti altissimi quelli conquistati al Culinary World Cup dalla Nic e a pochi decimi di punti dalle medaglie d’oro che fanno ben sperare anche per un possibile podio alle prossime Olimpiadi di Erfurt 2016. Alla Villeroy & Boch Culinary World Cup 2014 di Lussemburgo, la Coppa del Mondo di Cucina, la Nic, Nazionale Italiana Cuochi, ha conquistato due argenti, i più alti ottenuti fra tutti i team nazionali partecipanti che li hanno conquistati, posizionandosi al dodicesimo posto, su 30 nazioni, nel ranking mondiale, lasciando alle spalle anche la forte Olanda. Un successo reso ancora più valido se si pensa che la nostra Nic si è formata solo 9 mesi prima della competizione e che in Lussemburgo è stata la prima volta che gareggiavano insieme. Prove di squadra e individuali, juniores, regionali e nazionali e di alto livello: i più grandi talenti della gastronomia hanno presentato creazioni culinarie di altissimo livello. Difendendo il titolo vinto 4 anni fa nella categoria senior, Singapore ha vinto anche quest’anno, battendo Svezia e Stati Uniti. Nel campo junior, invece, a trionfare è stata la Svizzera, seguita da Svezia e Norvegia. Da sottolineare, poi, la vittoria tutta italiana nella pasticceria individuale! Rossano Vinciarelli, infatti, è salito sul gradino più alto del podio; al secondo posto si è posizionato il Sud Coreano Lee Kwan Woo, mentre terzo è arrivato il Tailandese Chawalitpong Kanok. Nella cucina individuale, invece, il migliore è stato lo Statunitense George Casteneda, seguito da ben due chef Sud Coreani: Shin Sun Mi e Park Jon Ghyun. Un successo quello della Nic che noi di Concreta siamo lieti di sottolineare, avendoli sostenuti tramite il consorzio Assogi, di cui facciamo parte, sponsor ufficiale della Nazionale Italiana Cuochi! Qualità, know-how, creatività e innovazione sono i requisiti del mondiale di cucina, ma sono anche i must del nostro lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.