Il turismo domestico in Europa è in rialzo

Il turismo domestico in Europa è in rialzo

posted in Dossier on by with No Comments

A livello di turismo l’Italia è fra le nazioni più visitate!

Turismo: domanda e risposta

L’Eurostat, ossia l’ente per le statistiche dell’Unione Europea, come di consueto ha effettuato una serie di rilevazioni a livello europeo e in vario ambito, tra cui anche il turismo. Dalle indagini che sono state svolte, è emerso che i residenti dei Paesi dell’Unione Europea al di sopra dei 15 anni, hanno fatto 1.100.000.000 di viaggi nel 2013, sia a scopo personale che di affari. Le gite brevi di 1-3 notti costituiscono più della metà dei viaggi fatti; 3/4 dei viaggi sono stati effettuati in destinazioni domestiche, mentre il rimanente all’estero. In alcuni Stati come il Lussemburgo, Belgio, Malta e Slovenia, più della metà dei viaggi degli abitanti sono stati fatti all’estero, mentre gli abitanti di Stati come la Romania, Spagna, Grecia e Portogallo hanno viaggiato maggiormente all’interno della propria nazione. Questi dati appaiono essere stati influenzati sia dalla grandezza della Nazione che dalla posizione geografica della stessa. Quasi il 61% della popolazione europea al di sopra dei 15 anni hanno fatto almeno un viaggio di turismo per scopi personali durante l’anno. In tutta Europa ci sono circa 562.000 strutture per il turismo che forniscono più di 30.000.000 di posti letto. Circa un terzo di questi posti letto sono concentrati in due nazioni, la Francia e l’Italia, a cui seguono Germania, Regno Unito e Spagna; il numero di notti spese fuori casa ha visto un trend generale positivo.

Il turismo estero

I residenti dell’Unione Europea spendono 2.400.000.000 di notti all’estero per turismo. Il Lussemburgo è stata la Nazione i cui residenti hanno passato più notti all’estero per abitante, seguito da Cipro, Irlanda e Olanda, mentre quelli che hanno passato meno tempo fuori dai confini nazionali sono stati i rumeni, i greci e i bulgari. Nel 2013 la Spagna è stata la destinazione turistica più comune per i non residenti, seguita dall’Italia e dalla Francia, mentre quelle meno comuni sono state il Lussemburgo, la Lettonia e la Lituania. L’Italia spicca tra tutte le nazioni a livello di numero di regioni per pernottamenti turistici, avendone ben 6 tra le prime 20, tra cui Veneto, Toscana, Emilia Romagna e Lombardia, seguita dalla Francia e dalla Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.